I più grandi fallimenti di Instagram

October 28, 2021

Probabilmente trascorri molto tempo a cercare storie di successo su Instagram. Dopotutto, devi scoprire come le persone hanno successo, in modo da poter imitare le loro azioni e godere dello stesso livello di successo. Mentre leggere le strategie di successo è importante, dovresti anche conoscere i fallimenti di Instagram. Questo ti aiuterà a sapere cosa evitare quando usi Instagram. Dai un'occhiata ad alcuni dei più grandi fallimenti di Instagram e scopri come evitarli.

Scott Disick include istruzioni di marketing nella didascalia

Innumerevoli marchi utilizzano influencer per commercializzare i loro prodotti su Instagram. Come con qualsiasi altra relazione di marketing, i marchi forniscono istruzioni da seguire per gli influencer. Gli influencer dovrebbero leggere e seguire le istruzioni, ma non dovrebbero pubblicarle sul sito. Sfortunatamente, è proprio quello che ha fatto Scott Disick di "Keeping up with the Kardashians" quando ha promosso frullati proteici su Instagram. Ha caricato una sua foto con i frullati e ha incluso le istruzioni nella didascalia. Si è reso conto rapidamente del suo errore e lo ha rimosso, ma non prima che un utente esperto lo avesse catturato e diffuso su Internet.

I marketer possono imparare una lezione preziosa da questo fallimento di Instagram. Ricontrolla i tuoi post prima di inviarli. Mentre Scott Disick si è ripreso e ha continuato a promuovere i prodotti, un marchio o un influencer meno conosciuto potrebbe non avere la stessa fortuna. Invece di scoprirlo, prenditi il tuo tempo con i tuoi post e assicurati che non includano nulla che non vuoi che il mondo veda.

Warburtons commette un catastrofico errore di hashtag

Gli hashtag sono uno strumento eccellente per aiutarti a raggiungere le persone su Instagram. Tuttavia, devi stare attento quando scegli i tuoi hashtag. È qualcosa che l'azienda di panificazione Warburtons ha imparato a proprie spese. La compagnia si è unita a Tom Fletcher dei McFly per un concorso di biglietti in palio. Per partecipare, gli utenti di Instagram hanno dovuto caricare una foto delle loro focaccine più creative, utilizzando l'hashtag #CrumpetCreations. C'era solo un problema con questo. Un produttore di pellicce che crea abiti per la comunità pelosa stava già usando l'hashtag.

La campagna di hashtag dirottata ha causato molta confusione tra i seguaci della panetteria e la comunità pelosa. Mentre alcuni lo hanno fatto passare per un errore divertente, altri hanno incolpato Warburtons per aver danneggiato la comunità.

Se ha danneggiato o meno la comunità è in discussione. Tuttavia, la ricerca dei tuoi hashtag prima di usarli non dovrebbe essere discutibile. Assicurati di non dirottare un hashtag prima di aggiungerlo alla tua campagna. Altrimenti, la tua campagna potrebbe attirare l'attenzione per tutte le ragioni sbagliate.

La promozione di Sunny Co Clothing diventa TROPPO virale

Un post virale su Instagram è una delle realizzazioni più ambite nel mondo del marketing. Probabilmente speri che ogni post che crei finisca per fare il giro di Instagram. Probabilmente Sunny Co Clothing aveva la stessa speranza quando ha lanciato una promozione per il costume da bagno "Pamela". Il costume da bagno normalmente viene venduto a $ 64,99, ma la società ha dichiarato che lo avrebbe regalato a chiunque si fosse iscritto al concorso. Le persone dovevano solo ripubblicare la foto, taggare l'azienda e pagare le spese di spedizione e gestione. Quindi, l'azienda avrebbe inviato loro un costume da bagno gratuito.

Sunny Co Clothing ha impostato il concorso per 24 ore, ma dopo poche ore ha modificato le regole, affermando che poteva terminare in qualsiasi momento. Migliaia di ordini dopo, ha finalmente concluso il concorso. A quel punto, aveva preso più ordini di quanti ne potesse evadere in un lasso di tempo ragionevole. La società aveva anche addebitato accidentalmente ad alcune persone il prezzo intero invece di fatturare solo loro per la spedizione e la gestione.

C'è una lezione preziosa da imparare da questo incubo di marketing. Pensa sempre a quanto puoi regalare quando organizzi un concorso. Imposta le regole in modo da non superare tale importo e poi attieniti ad esso. Altrimenti, potresti finire con un PR e un disastro finanziario.

Ruffles prova a fare uno scherzo e fallisce

Alcuni marchi eccellono nel fare battute online. Ad esempio, il team di marketing di Wendy ha un talento per la creazione di tweet virali. Altri marchi incontrano problemi quando cercano di strappare una risata al loro pubblico. Mentre Ruffles ha suscitato una risata di tanto in tanto, ha commesso un errore enorme quando ha tentato di prendere in giro i vegani su Instagram.

Il marchio di patatine ha realizzato un falso annuncio per "Tofu-Urkey" Ruffles che includeva le parole "100% senza tacchino, tempo limitato mai". La didascalia diceva poi: "C'è un motivo per cui i tacchini al tofu non vengono mai perdonati".

I numerosi utenti vegani di Instagram si sono offesi per la battuta e hanno persino avviato una campagna di hashtag per boicottare Ruffles. Ruffles ha rapidamente rimosso l'annuncio e si è scusato.

Il punto chiave qui è che l'umorismo può essere efficace, ma può anche ritorcersi contro di te. Conosci bene il tuo pubblico prima di provare a fare uno scherzo. Mentre alcune battute perse portano a roteare gli occhi, altre possono danneggiare il tuo marchio e farti perdere follower.

Kaiwei Ni usa un capello finto per convincere le persone a scorrere verso l'alto

Vuoi che le persone scorrano verso l'alto sulle tue storie di Instagram, ma ciò non significa che dovresti usare tattiche non etiche. Il produttore cinese di scarpe da ginnastica Kaiwei Ni ha pubblicato un annuncio del Black Friday che includeva immagini delle sue scarpe. Tuttavia, c'era un pezzo di capelli seduto sopra le scarpe. È stato fotografato per far sembrare che fosse sul telefono dello spettatore e non facesse parte dell'annuncio.

Se ti fossi imbattuto nell'annuncio, probabilmente avresti fatto scorrere il dito sullo schermo per rimuovere i capelli. Questo è quello che voleva il produttore. Un rapido scorrimento verso l'alto ti indirizzerà al sito Web in modo da poter effettuare un ordine.

Instagram ha rimosso l'annuncio, ma non prima di aver infastidito numerosi utenti. Per quanto fastidioso, fornisce una lezione preziosa. Sebbene sia fantastico ottenere traffico, indurre le persone a visitare il tuo sito Web non è una scelta intelligente. I visitatori non acquisteranno nulla e il tuo annuncio alla fine verrà rimosso. Peggio ancora, perderai fiducia e credibilità. Una volta che è andato, è difficile, se non impossibile, tornare indietro.

Evita questi errori di Instagram

Avrai problemi a ottenere Mi piace e coinvolgimento su Instagram se ripeti questi errori di Instagram. Crea una campagna serrata che eviti questi errori, così puoi avere successo su Instagram.

⟵ Torna al blog