5 cose che puoi condividere sulla tua storia su Instagram che i tuoi follower adoreranno

March 14, 2019

Continui a leggere "Condividi più contenuti!" ma ti gira la testa Stai già caricando tre foto ogni giorno, vai in diretta ogni settimana e non è ancora abbastanza. Stai esaurendo le idee perché stai pubblicando ottimi contenuti e non sei sicuro di poterne inventare altri.

Gli influencer con più di un milione di follower ti stanno dicendo che una delle cose che fanno è caricare storie. Tuttavia, non sei sicuro di cos'altro puoi offrire ai tuoi follower. Odiamo che tu ti stia stressando tanto quanto lo sei. Ecco perché abbiamo messo insieme un elenco di 5 cose che puoi condividere sulle tue storie di Instagram.

5 cose che puoi condividere sulla tua storia su Instagram che i tuoi follower adoreranno

1. Anteprime del prodotto

Se stai pubblicando un nuovo prodotto, corso o libro, puoi utilizzare le storie di Instagram per condividere anticipazioni . Il motivo per cui vuoi condividere le anticipazioni è perché creano clamore ed eccitazione. Fa venire voglia alle persone di tornare a vedere l'intera cosa una volta rilasciata.

Ad esempio, supponiamo che tu stia lanciando un nuovo corso. Puoi parlarne su una storia di Instagram. Quello che potresti fare è affrontare la fotocamera del telefono sul laptop e ingrandire un modulo. Dietro il telefono diresti: “Dai un'occhiata a uno dei moduli che abbiamo già finito. Questo è solo uno dei sette che puoi avere a portata di mano in soli cinque giorni!”

Quando i tuoi spettatori vedranno la storia, si sentiranno ansiosi e aumenterà la possibilità che acquistino il tuo corso.

2. Parla di tutto ciò che hai in mente

Le storie di Instagram sono un ottimo posto per divagare. Soprattutto ora con il suo ultimo aggiornamento in cui, se continui a tenere premuto il pulsante rosso, non sarai costretto a fermarti dopo 15 secondi; inizierà semplicemente una nuova storia, in modo che tu possa continuare senza essere tagliato fuori.

Qui è dove puoi avere cinque storie (solo un esempio) in cui parli della tua vita prima della tua attività e alla fine dai un messaggio di ispirazione. È più probabile che le persone ascoltino le tue parole su una storia di Instagram rispetto a quando pubblichi un video di 60 secondi come un post normale.

Non confondere le divagazioni con lo sfogo. Le persone preferiscono seguire aziende e marchi che offrono valore, diffondono positività e li fanno sentire motivati. Si allontanano da quelli che diffondono negatività e la verità è che sfogarsi ti darà solo una cattiva reputazione.

3. Usa gli adesivi per iniziare le conversazioni

Gli adesivi di Instagram sono il modo perfetto per avere "conversazioni" con i tuoi follower. Abbiamo approfondito gli adesivi di Instagram in articoli come questo , quindi non li toccheremo troppo, ma parleremo del perché possono iniziare discussioni.

Esistono numerosi tipi di adesivi Instagram e quello che può avviare un dialogo tra te e i tuoi follower è l'adesivo Domande. L'adesivo Domande consente al tuo spettatore di chiederti qualsiasi cosa, quindi puoi visualizzarlo, aggiungerlo alla tua storia e rispondere . Puoi rispondere con un testo o registrare una storia con una risposta di 15 secondi o più breve.

È una breve "conversazione", ma consente ai tuoi follower di sapere che ci tieni e che sei disposto a dedicare del tempo alla tua giornata impegnativa per rispondere alle loro domande.

4. Conto alla rovescia

L'adesivo per il conto alla rovescia è uno degli adesivi più recenti, ma l'abbiamo già visto usare molte volte per diversi motivi. Gli spettacoli televisivi lo hanno usato per il conto alla rovescia per l'uscita della loro nuova stagione, i negozi li usano per il conto alla rovescia quando le vendite sono finite e i marchi li usano per il conto alla rovescia per l'uscita del loro blog aggiornato.

La cosa fantastica dell'adesivo del conto alla rovescia è che le persone possono toccarlo e ricevere una notifica l'ultimo giorno del conto alla rovescia come promemoria a tale scopo. Crea clamore, proprio come le anticipazioni, e sono semplicemente divertenti!

Alla fine del conto alla rovescia, se qualcuno apre la storia, ne escono dei coriandoli. Anche se può sembrare ridicolo, a seconda del tuo pubblico ideale, ovviamente, i tuoi follower troveranno carino quel dettaglio.

5. Momenti casuali

La cosa grandiosa delle storie di Instagram è che nulla deve essere correlato l'uno con l'altro. Puoi condividere una storia ispiratrice in due storie, un'immagine della vista dal tuo hotel nella prossima, e poi avere un adesivo per il sondaggio sull'ultima storia per sapere se alle persone è piaciuto o meno il tuo ultimo post sul blog.

Mentre ti diamo idee su cosa pubblicare nella tua storia, non c'è bisogno di preoccuparsi del contenuto perché, alla fine della giornata, ai tuoi follower piace solo vedere cosa stai facendo. Documenta la festa di Natale aziendale, scatta un selfie con un influencer che conosci piace ai tuoi follower o parla di come la mela alla tua scrivania ha influenzato la tua ultima storia.

Le storie di Instagram sono pensate per essere casuali e divertenti. Condividi semplicemente le cose che vuoi condividere, le storie che i tuoi follower vogliono vedere.

Ci sono molte cose su cui non stai permettendo ai tuoi follower di entrare non perché sei riservato e nascondi loro qualcosa, ma semplicemente perché non sapevi dove condividere quel contenuto. Le storie di Instagram sono quel posto. È il luogo in cui puoi mostrare il lato più umano di te.

Un'altra cosa che potrebbe aiutarti a pubblicare contenuti sulle storie di Instagram ancora più velocemente è che le storie che carichi non devono necessariamente riguardare il tuo marchio. Queste storie possono essere momenti casuali della tua vita che pensi che i tuoi follower apprezzeranno vedere.

Ovviamente, vuoi condividere cose relative al tuo marchio o attività e promuovere il tuo prodotto e cosa no, ma puoi anche condividere le cose più personali. Questo è il tuo permesso.

Le storie di Instagram sono un ottimo modo per entrare in contatto con i tuoi follower a livello personale e ora che sai che tipo di contenuto pubblicare, non hai scuse. Torna a spacciare!

⟵ Torna al blog